Navigazione
Home
In edicola
Il giornale
Archivio storico
Spazio giovani
Eventi
Links
Contattaci
Cerca

I vostri articoli
Le vostre foto

Forum
spacer
25° anniversario

Hanno scritto del 25° anniversario de La Vedetta
spacer
Video di Licata
entra
spacer
Licata
Il comune
Lo stemma
Gemellaggi
Centro storico
Storia di Licata
Monumenti celebrativi
spacer
Le foto storiche
entra
spacer
Itinerario turistico
I castelli
Le torri
Chiese e conventi
Le feste religiose
Urna di Sant'Angelo
La civiltà Rupestre
Museo archeologico
Luoghi archeologici
Architettura civile

Ernesto Basile
Salvatore Gregorietti
spacer
Le stampe antiche
entra
spacer
Foto & Stampe
Foto di Licata
Foto storiche
Stampe antiche
Licata tra Gela e...
Scavi di via S.Maria
Lo sbarco Usa a Licata
Giornalisti di guerra
spacer
Links
Franco Galia
spacer
Rosa Balistreri
entra
spacer
Istituzioni
Comune di Licata
Provincia di Agrigento
Regione Siciliana
spacer
Bed & Breakfast
Montesole Holiday

Dimora S.Girolamo

Hotel Villa Giuliana
spacer
Pubblicazioni
spacer
Il centro storico
ingrandisci
spacer
Shoutbox
Devi loggarti per scrivere un messaggio

Non sono stati scritti messaggi
spacer
Vedi Discussione
La Vedetta Online.it - Il mensile di Licata | | Licata
Autore A Licata non si puo neanche uscire la sera
dark-boy
Membro

Messaggi: 108
Iscritto: 27.11.07
Scritto il 31-01-2008 20:33
Cinque costole della cassa toracica, il setto nasale fratturato, tumefazione ad un occhio sono le sanguinose ferite riportate dall’aggressione avvenuta verso la mezzanotte di sabato scorso. Le gravissime ferite hanno indotto l’uomo a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso del locale nosocomio dove i medici subito dopo aver prestato le prime cure per le gravi condizioni in cui vessavano ne hanno disposto il trasferimento presso il reparto d’ortopedia.
Vittima il cittadino rumeno C.A. 53 anni da alcuni mesi presente in città dove lavora saltuariamente nel settore dell’agricoltura, sarebbe stato selvaggiamente aggredito da una gang composta d’alcuni suoi connazionali.
L’uomo degente presso il reparto di ortopedia del locale nosocomio se la caverà con trenta giorni di prognosi salvo complicazioni. La vittima non appena giunto al pronto soccorso è stata sentita dai carabinieri del nucleo radiomobile ai quali non avrebbe saputo fornire alcun elemento utile per il prosieguo dell’attività investigativa.
I militari dell’Arma non escludono che tale selvaggia aggressione possa essere scaturita nell’ambito della malavita presente in seno alla vasta comunità romena.
Recentemente cinque cittadini rumeni sono stati arrestati dai poliziotti del locale commissariato con l’accusa di tentata estorsione danneggiamento e lesioni contro due loro connazionali rei di non voler pagare “ un periodico contributo economico” ai loro connazionali disoccupati. Le indagini dei militari mirano ad imporre un nome alla gang dei romeni che vesserebbero i loro connazionali con estorsione, minacce ed aggressione.

Cinque costole della cassa toracica, il setto nasale fratturato, tumefazione ad un occhio sono le sanguinose ferite riportate dall’aggressione avvenuta verso la mezzanotte di sabato scorso. Le gravissime ferite hanno indotto l’uomo a ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso del locale nosocomio dove i medici subito dopo aver prestato le prime cure per le gravi condizioni in cui vessavano ne hanno disposto il trasferimento presso il reparto d’ortopedia.
Vittima il cittadino rumeno C.A. 53 anni da alcuni mesi presente in città dove lavora saltuariamente nel settore dell’agricoltura, sarebbe stato selvaggiamente aggredito da una gang composta d’alcuni suoi connazionali.
L’uomo degente presso il reparto di ortopedia del locale nosocomio se la caverà con trenta giorni di prognosi salvo complicazioni. La vittima non appena giunto al pronto soccorso è stata sentita dai carabinieri del nucleo radiomobile ai quali non avrebbe saputo fornire alcun elemento utile per il prosieguo dell’attività investigativa.
I militari dell’Arma non escludono che tale selvaggia aggressione possa essere scaturita nell’ambito della malavita presente in seno alla vasta comunità romena.
Recentemente cinque cittadini rumeni sono stati arrestati dai poliziotti del locale commissariato con l’accusa di tentata estorsione danneggiamento e lesioni contro due loro connazionali rei di non voler pagare “ un periodico contributo economico” ai loro connazionali disoccupati. Le indagini dei militari mirano ad imporre un nome alla gang dei romeni che vesserebbero i loro connazionali con estorsione, minacce ed aggressione.
Invia Messaggio Privato
Autore RE: A Licata non si puo neanche uscire la sera
salva
Membro

Messaggi: 49
Iscritto: 17.01.08
Scritto il 05-02-2008 21:09
leggendo la notizia sulle risse avvenute a licata per il carnevale che non cè, si vede tutto il disagio dei giovani e la mancanza di cultura. Quel tipo di carnevale con schiuma e uova céra trenta anni fà. si vede che invece di andare avanti si va indietro, solo negli anni ottanta con il gruppo rinascita si era vista qualcosa di diverso con il carnevale ed i carri con tanta gioia e partecipazione di grandi e piccoli. Mi auguro che la nuova amministrazione faccia qualcosa per i giovani:o
Invia Messaggio Privato
Vai al Forum:
Login
Nome Utente

Password



Non sei ancora un membro?
Clicca qui per registrarti.

Dimenticata la password?
Richiedine una nuova qui.
spacer
Acquista on-line
Novità
Abbonamenti
Pubblicazioni
spacer
In edicola

in edicola
abbonamenti
archivio storico
spacer
La storia di Licata
entra
spacer
Lo sbarco Usa
entra
spacer
Giornalisti di guerra
entra
spacer
Locandina
spacer
Foto di Licata
entra
spacer
Religiosi
Sant'Angelo
San Girolamo
Chiesa Madre
Ass. Pro Sant'Angelo
spacer
Scavi monte S.Angelo
entra
spacer
Facebook

Seguici su Facebook
spacer
Utenti Online
Ospiti Online: 1
Nessun Membro Online

Membri Registrati: 199
Membri Non Attivati: 6
Ultimo Membro: xushengda0531
spacer